Il futuro dell’Etna del vino/14. Calabretta: “Prezzi bassi? Allora non c’è qualità”

Il futuro dell’Etna del vino/14. Calabretta: “Prezzi bassi? Allora non c’è qualità”

(Massimiliano Calabretta – ph Massimiliano Montes)

di Francesca Landolina

“Dietro ad ogni bottiglia di vino, deve esserci una visione, un progetto. E per questo il valore più importante è uno soltanto: si chiama tempo. Occorre essere disposti ad accettare che passino 10 o 15 anni prima di iniziare a produrre sull’Etna”. 
Author:
Vai all’articolo originale

Powered by WPeMatico