Tanta uva ma poco vino: il paradosso del Soave

Tanta uva ma poco vino: il paradosso del Soave

Una stagione troppo produttiva ha portato pochi vigneti a raggiungere i livelli qualitativi attesi per il Soave. Ci si attende carenza di prodotto, mentre i mercati guardano con interesse alla denominazione

(Sandro Gini)

Una stagione dai risvolti molto particolari è quella che si è chiusa da poco nel Soave. Le temperature superiori alla media hanno accelerato le fasi fenologiche della vite e un andamento climatico con piogge di tipo tropicale alternate a giornate calde e soleggiate hanno messo alla prova i viticoltori impegnati con la lotta fitosanitaria. 
Author:
Vai all’articolo originale

Powered by WPeMatico